Consulenza - Sviluppo - Marketing - Formazione

Giacomo Rutili

Tieni qualche istante il mouse sopra al mio nome per aggiungermi su Google+ o seguimi sugli altri social
Giacomo Rutili

come parlare ed inviare sms gratis con Android e viber

16 ottobre 2011, Scritto da , category Android, Smartphone, Telefonia, VoIP

Viber Telefona gratis con Android

Viber: telefona gratis con Android

La necessità di avere un numero di telefono fisso da adoperare sullo stesso terminale mobile è, per me, fondamentale per fare assistenza ai miei clienti e per poter gestire, in maniera differente, le telefonate verso numeri verdi o uffici che richiedono, spesso, un telefono fisso.

Poter gestire due numeri geografici su uno stesso terminale è assai comodo e mi consente di smistare le telefonate di lavoro da quelle per uso privato. E’ per questo motivo che, quasi un anno fa, dopo esser passato ad Android, ho cercato di trovare il modo per sfruttare la tecnologia voip anche sul mio smartphone.
Sentendo parlare di Viber mi ero messo a cercare un’alternativa valida per il mio telefono ed ho così scoperto Sipdroid. Dopo averlo provato, ho deciso di recensirlo con l’articolo che spiegava come telefonare gratis con Android sfruttando la combinazione di uno smartphone (nello specifico con sistema operativo di BigG), il provider voip Cheapnet ed una app.
Recentemente è uscito Viber, l’app per iPhone che aveva fatto tremare (e correre ai ripari) i colossi di telefonia di tutto il mondo, anche per Android, così ho deciso di provarla per poi confrontarla con Sipdroid.

Viber per Android

Viber, tanto per cominciare, non è una applicazione che, al contrario di quanto fa Sipdroid, sfrutta un servizio fornito da un provider esterno (nel mio caso, Cheapnet) ma si basa su un servizio che mette in correlazione il proprio numero di telefono con un id della rete di Viber.

Una volta installata la app, il software esegue velocemente una scansione della propria rubrica per filtrare e segnalare i contatti che hanno già viber installato. Con questi contatti sarà possibile, da quel momento, conversare ed inviare sms (ed mms) gratuitamente.

I punti di forza di questa app, come anche segnalato nella pagina del software, sono:

  • è gratuita e senza banner
  • libero da svincoli legati a possibile internazionali
  • nessuna registrazione a nessun portale/sito. Questa caratteristica è stata, a parer mio, fondamentale per velocizzarne la diffusione
  • nessuna necessità di richiedere ad amici di entrare nella propria rete, come fanno, tradizionalmente, i programmi di chat tipo MSN Messenger, Skype, Fring etc
  • esiguo consumo di risorse. Viber, una volta avviato, rimane in esecuzione come servizio ed incide davvero poco nel consumo di batteria e nell’occupazione di memoria ram
  • buona qualità audio se la connessione è buona
  • possibile utilizzarlo con quasi tutte le connessioni disponibili, dal wi-fi (dove risulta davvero efficace), al H3G ed Edge
  • facilità d’uso e tempi praticamente nulli per la configurazione del software
  • vasta community, cross platform (essendo nato su iOs è una app molto popolare anche sui terminali della Apple)
  • aggiornato e migliorato di frequente

Rispetto a Sipdroid, Viber eccelle, dunque, per la facilità e l’immediatezza nell’usarlo. Lo installi e, dopo aver ricevuto un codice via sms che ti lega al servizio, sei subito pronto per usarlo.

Sipdroid, al contrario, è un pochino più sofisticato nel configurarlo (anche se, alla fine, basta inserire il server proxy, l’username e la password voip) e richiede necessariamente un account VoIP fornito da provider VoIP e, affinché la conversazione sia gratuita, è necessario che chi chiamiamo faccia parte della stessa rete di utenza dello stesso provider, come spiegato nel post come telefonare gratis con Android.

Questi aspetti sono indubbiamente fattori di rallentamento per la diffusione ma comportano, nel medio e lungo periodo, indubbi vantaggi quali, ad esempio:

  • una volta attivato un account con un provider compatibile con il protocollo di telefonia SIP standard, il provider può offrire molti servizi legati a quell’account tipo: segreteria telefonica, inoltro di chiamata, fax, sms, videochiamata etc.
  • con un po’ di passa parola, la community di persone che hanno attivo lo stesso servizio VoIP può crescere al punto da portare benefici a tutti
  • la qualità della telefonata tramite sipdroid mi è sembrata mediamente sempre superiore a quella effettuata con Viber
  • l’account VoIP creato può essere associato ad un numero geografico e, a quel punto, ci si può portare sempre dietro con il nostro smartphone. Pensate che vantaggi!
  • con un account SIP ed un numero geografico possiamo effettuare le telefonate che non rientrano nella rete VoIP, a prezzi comunque molto vantaggiosi, sia verso l’Italia che verso l’estero. Nel caso specifico di Cheapnet, le tariffe sono visibili qui: tariffe CheapVoIP
  • è possibile video-chiamare

Tornando a Viber, vi lascio alcune immagini ed un video per spiegarne al meglio l’interfaccia, le funzionalità e le caratteristiche principali.

P.s. Se qualche lettore volesse segnalarmi esperienze simili con app per Windows Phone, sono disposto a parlarne e recensirne in un nuovo articolo.

  • elvedin

    ciao voglio sapere come riprendere il code no ho piu aiuto

  • ciao, di quale Code parli? Quello di Viber? Se è di quello che parli, basta disconnettersi dall’account e poi ricollegarsi. Ti verrà chiesto un nuovo codice.

  • non ricevo codice

  • mi po mandare codice su questo numero?3806441224

  • Ciao Aurora, prova a contattare il loro centro assistenza.