Consulenza - Sviluppo - Marketing - Formazione

Giacomo Rutili

Tieni qualche istante il mouse sopra al mio nome per aggiungermi su Google+ o seguimi sugli altri social
Giacomo Rutili

10 apps indispensabili per il mio Android

7 marzo 2011, Scritto da , category Android, Google, Tecnologia, Telefonia

android

Dopo qualche mese di utilizzo di uno smartphone equipaggiato con Android posso finalmente fare la mia personalissima classifica de:

le 10 apps indispensabili per Android

che devo assolutamente installare perché sennò non mi garba 🙂

  1. Google Reader: indispensabile per consultare tutti i feed a cui sono abbonato. Ce ne sono di migliori, più semplici, veloci o carini (tipo FeedSquares) ma Google Reader (By Google) lo preferisco per la familiarità e per la comodità nell’integrazione con il telefono
  2. APNdroid: grazie al comodo widget, con un click si attivano/disattivano tutte le connessioni a pacchetto. Indispensabile per chi vuole evitare traffico indesiderato (e bollette con spiacevoli inconvenienti) e vuole ottimizzare la durata della batteria. (disattivando il traffico H3G, infatti, la batteria dura fino ad un 40% in più). Di fatto questa app, con l’uscita di Froyo, non è più così necessaria visto che froyo stesso mette a disposizione una scorciatoia per poter disabilitare/abilitare tutto il traffico dati.
  3. Advanced Task Killer: ottima app per eliminare, a comando tramite widget o in automatico tramite scheduler, le applicazioni in background che non stiamo più usando
  4. Advanced Task Cleaner: ideale per rimuovere all’avvio i software inutili (chi ha uno smartphone con Samsung sa benissimo a cosa alludo 😉
  5. Super Battery: chi ha android avrà certamente notato quanto poco affidabile sia l’icona di notifica della batteria. Con Super Battery avrai un widget sul tuo desktop molto preciso che indicherà lo stato di carica della batteria (oltre ad altri dati statistici tipo quali sono i processi che la consumano di più etc)
  6. Process Monitor: misuratore di risorse per android. Probabilmente ce ne saranno di migliori ma questo è semplicissimo, veloce e molto efficace. Ideale per tenere sempre sotto controllo l’utilizzo di ram e cpu e, in caso, per terminare app in esecuzione che non ci servono.
  7. Move 2 SD: utilissima app necessaria per poter formattare il telefono, quando necessario, senza avere il terrore di perdere tutte le app precedentemente scaricate. Grazie a questa applicazione spostare i software sulla memory card è un gioco da ragazzi!
  8. Backup everything: similmente al Move2SD, è una utilissima app che serve a ridurre a zero (o quasi) il terrore che qualcosa vada perso durante le delicate operazioni di aggiornamento firmware, software o altro. Grazie a Backup Everything, infatti, sarà possibile fare un backup pressoché totale di tutte le informazioni più importanti quali sms, mms,preferiti, lista chiamate, impostazioni di sistema, sveglie, apn ed applicazioni. E’ inoltre possibile pianificare backup.
  9. WiFiFoFum: ideale per tenere sotto controllo le reti wi-fi presenti nelle tue vicinanze. Ottima la possibilità di vedere, su mappa, i punti wi-fi della tua città o di dove ti trovi in quel momento
  10. SipDroid: utilissimo software per telefonare gratis tramite protocollo VoIP standard. Ne ho già parlato diffusamente qui: come telefonare gratis con android

Aggiungo, infine, due app che, probabilmente, fanno più al caso mio che alla massa:

  1. Go launcher: per cambiare la GUI del tuo smartphone, personalizzandola con temi molto carini ed espandendo le funzionalità del desktop e del task manager. E’ molto veloce, reattiva e ben fatta. Per chi ha uno smartphone Samsung, come me, potrà apprezzare l’abisso che c’è tra questa nuova GUI e la TouchWiz di Samsung (che non mi ha mai convinto a pieno)
  2. Opera Mobile: il popolare, ma mai abbastanza diffuso, browser della casa norvegese è sbarcato su terminali Android portando con sé le principali caratteristiche che da sempre lo hanno contraddistinto per innovazione, performance, sicurezza ed usabilità.
    Perché installarlo se si ha già il browser di Android? Perché grazie al turbo la navigazione è più veloce ed utilizza meno traffico dati, grazie al sync si può recuperare molto di quanto utilizzato con la versione desktop, grazie al gestore password si possono salvare i dati di accesso ai siti a cui siamo registrati, grazie alla gui con lo speeddial, accedere ai siti preferiti è facile e veloce e grazie al motore di rendering Presto, le prestazioni, anche con javascript, gif animate etc, lo rendono davvero vicino alla versione desktop del browser.

Bene, ora non mi resta che augurarvi una piacevole esperienza con Android in attesa di vostri feed sulle app segnalate e, perché no, di consigli e segnalazioni per nuove app.