Consulenza - Sviluppo - Marketing - Formazione

Giacomo Rutili

Tieni qualche istante il mouse sopra al mio nome per aggiungermi su Google+ o seguimi sugli altri social
Giacomo Rutili

cenni storici e terminologia utilizzata durante lo sviluppo di un sito web

13 aprile 2011, Scritto da , category HTML
  • INTERNET: La „rete delle reti“. Ogni rete è costituita da un insieme di computer (nodi) tra loro collegati da componenti fisiche (cablaggio e dispositivi di interfaccia), da componenti hardware/software (i protocolli).
  • WWW World Wide Web: rete mondiale, sistema di strutturazione dell’informazioni e delle risorse in modalità ipertestuale con visualizzazione di immagini, filmati, suoni
  • Server: Computer che fornisce un servizio ad altri computer sulla rete
  • Client: Computer che utilizza i servizi offerti dal server
  • Server Web: Un computer che ospita pagine Web e servizi e risponde alle richieste del client.
  • HTTP – HyperText Transfer Protocol: Protocollo di trasferimento per le pagine web su Internet.
  • FTP – File Transfer Protocol: il protocollo di trasferimento file
  • HTML HyperText Markup Language: linguaggio nel quale si scrivono gli ipertesti del World Wide Web.
  • Ipertesto: particolare tipo di documento (testo) che consente di richiamare in modo semplice altri documenti che trattano argomenti correlati.

 

  • L’HTML (HyperText Markup Language) è il linguaggio che permette di scrivere pagine Web che saranno interpretate e presentate all’utente da un browser.
  • Non è un linguaggio di programmazione in quanto non consente la scrittura di programmi in grado di essere eseguiti da un computer.
  • E’ un linguaggio di marcatura, ossia un linguaggio che consente di descrivere la struttura di documenti mediante un comune testo in cui vengono inseriti “parti di codice” (denominati marcatori).
  • I documenti accessibili tramite Web sono quindi dei normali file di testo detti ‘sorgenti HTML’.
  • Hanno estensione .html o .htm e possono essere creati utilizzando un qualsiasi editor di testo o uno dei numerosi programmi (editor) dedicati presenti sul mercato.
  • I marcatori html sono detti TAG ed hanno nomi diversi a seconda della loro funzione.
  • I tag vanno inseriti tra parentesi angolari <TAG>
  • Nella chiusura il nome del tag viene preceduto da uno slash “/”. Quindi: </TAG>
  • Il contenuto (a cui deve essere applicato quel Tag) va inserito tra l’apertura e la chiusura del tag medesimo.
  • Struttura di un tag : <TAG attributi>contenuto</TAG>
  • A ciascun attibuto viene assegnato un valore secondo la sintassi:
    <TAG attributo1=”valore1″ attributo2=”valore2″>contenuto</TAG>
  • Alcuni TAG non prevedono chiusura e qualcuno può anche non prevedere contenuto (ad es. il TAG che consente di inserire un’immagine).
  • I TAG possono essere scritti in maiuscolo o in minuscolo perché l’HTML è “case unsensitive”, cioè indipendente dal formato. Per questioni di forma e validazione (vedremo poi) scriveremo i tag sempre in minuscolo.
  • I TAG possono essere annidati:
<p><font><em></em></font></p>